Zanes.JPG

Mike Zane, presidente

Michael vive a East Islip, New York con sua moglie Nicole, anch'essa attivamente coinvolta in PKS Kids (tm). Hanno 3 bellissimi bambini: Jake, a cui è stata diagnosticata la PKS a 6 mesi, e i gemelli Kayla e Brandon. Michael è coinvolto nel settore dei media da oltre 20 anni e attualmente supervisiona un dipartimento responsabile delle proprietà digitali e dell'esperienza del cliente per Publishers Clearing House, dove è AVP, Entertainment Properties. Si è laureato in gestione aziendale presso l'Università del Maryland a College Park. Jake ha il suo sito web dove tutti sono i benvenuti su www.jakezane13.com

Gretchen Peters, segretaria e presidente per l'istruzione e le promozioni


Il figlio più piccolo di Gretchen, Simon, è nato nel 2004 con la sindrome di Pallister-Killian. Non disponendo di risorse informative per aiutarla ad affrontare la diagnosi, Gretchen era determinata ad aiutare gli altri a navigare nel mondo di PKS. Per aggiornare amici e familiari, ha creato un sito web per suo figlio ed è entusiasta di sapere che è stato il primo punto di informazione per diverse famiglie. Non volendo fermarsi qui, spera che PKS Kids aiuti a rendere le informazioni su Pallister-Killian ampiamente disponibili per coloro che stanno ancora cercando. Gretchen vive nel Michigan con suo marito Jim e i suoi figli, Alex, Emily, Maddy, Natalie e Simon. Può essere raggiunta a amens589@gmail.com. Puoi visitare il sito web di Simon qui .

Kate Hettiger, membro generale

Kate vive a Peoria IL con i suoi 2 figli. Dopo diverse diagnosi errate, Luke, 14 anni, è stato diagnosticato con Pallister Killian nel 2006 all'età di 15 mesi.
Kate ha fatto parte del Consiglio di amministrazione in passato e del Missouri Dear Blind Advisory Project. È appassionata di lavorare per i diritti dei disabili per tutti coloro che vivono con PKS.

Ashley Luna, membro generale

Vivo a Phoenix, AZ con mio marito e 2 bambini. Il mio figlio più piccolo, Phillip, è nato a termine e 12 giorni dopo la nascita è stata diagnosticata la sindrome di Pallister-Killian. Con pochissime informazioni online era difficile navigare tra le sue cure, soprattutto perché i medici non avevano familiarità con PKS. Ho trovato la mia strada per PKSkids attraverso un altro genitore che ho trovato sui social media e mi ha fatto sentire davvero parte di una comunità che ha veramente capito i nostri sentimenti e cosa avremmo dovuto affrontare. Essere un sostenitore di mio figlio, della mia famiglia e di famiglie come la mia è importante. La missione di PKSkids di promuovere la ricerca, sensibilizzare la comunità medica e fornire supporto è un vero onore di cui far parte, sapendo in prima persona quali sono i benefici e il lavoro disinteressato dell'amore che questa organizzazione offre ai genitori e alle famiglie.